Una casa dal sapore veneziano e la prima insegna a tre dimensioni

La Casa del Mercante sottolinea il vanto del suo proprietario. Una casa con bottega proprio di fronte a tutti gli altri mercanti che condividevano l’ombra lunga del portico broletto. Sfacciato, pavone, vanitoso. E’ il prototipo della nuova casa mantovana di chi era in commercio o in affari. Bottega sotto e casa sopra. Non c’erano le vetrine di oggi e la merce veniva esposta su banchi che affacciavano direttamente sulla strada. Sull’architrave, sotto i portici, sono stati scolpiti i prodotti. Un’autentica insegna commerciale del passato. Osserviamo una solita mattina di lavoro del nostro Messere.

Storia 3 meraviglia

Annunci

Il gatto che guardava il ghetto dall’alto

Camminare oggi nel Ghetto di Mantova significa entrare e uscire da confini invisibili a cui nessuno presta più attenzioni. All’interno di questo perimetro si mescolavano culture diverse come in un quartiere melting pot americano. Se a vedere questa mescolanza fosse stato un gatto? C’erano e si aggiravano in cerca di topi di grossa taglia o qualche avanzo lasciato su un piattino appositamente per loro. Il nostro gatto che ci presta lo sguardo ha vissuto prima dell’istituzione del Ghetto. Siamo nel 1472 e la Torre dell’Orologio è stata appena ultimata. Proprio qui in alto vive il nostro protagonista.

Post storie dallo scaffale

La piazza del potere. Dai Bonacolsi ai Gonzaga

Il passaggio da una famiglia all’altra avveniva spesso con il sangue. Le grandi Signorie si sono create prima di tutto sullo scontro. Piccole e grandi piazze, spazi verdi, campagne o strade infangate hanno accolto persone, soldati, schieramenti organizzati e liberi. Perché oltre alla spade volavano pugni e rombavano i primi cannoni che lo stesso Petrarca paragonava a tuoni sulla terra. Dai Bonacolsi ai Gonzaga cambia tutto. La data del 15 agosto 1328 è per Mantova un nuovo anno zero, un nuovo inizio che porterà dentro come un germe anche la sua fine. Così inizia lo scenario dei Gonzaga che salgono al potere sette anni dopo la morte di Dante.

Storia 1 Meraviglia