Gli allievi di Raffaello alle Logge. Tra cooperativa e geografia

Si fa presto a dire Logge di Raffaello e accontentarsi di un solo nome. Il fatto vero e documentato è che Raffaello non dipinge nello Logge ma si occupa di dirigere il cantiere e di coordinare i diversi allievi presenti. Quanti erano? Da dove provengono. Di certo si potrebbe realizzare una cartina geografica dell’Italia perché tutti volevano lavorare per Raffaello anche se voleva dire fare una sola figura, un semplice stucco o un paesaggio minuscolo. Da Roma Giulio Pippi, da Firenze Giovan Francesco e Luca Penni, Perin del Vaga, da Udine Giovanni de’ Ricamatori, da Bologna Tommaso Vincidor, da San Gimignano Vincenzo Tamagni, da Modena Pellegrino Munari, da Caravaggio Polidoro Caldara, da Siena Bartolomeo di David. Si aggiungono tre stranieri: Guglielmo di Marcillat (nato a La Chatre), Alonso Berreguete (nato a Paredes de Nava) e Pedro Machuca (nato a Toledo).

Piccola analisi dei dati. Nella bottega romana di un artista di Urbino c’è un solo romano ovvero Giulio, nessuno umbro, quattro toscani, un lombardo, due emiliani, un veneto, un francese e due spagnoli. Sono quasi tutti nati tra il 1495 e il 1500, il più giovane è Perin del Vaga (nato nel 1501), il meno giovane è Bartolomeo di David (nato nel 1482, addirittura un anno prima Raffaello). Uno spirito di cooperativa che si leggerà anche nel cantiere mantovano di Palazzo Te diretto da Giulio Romano solamente sei anni più tardi. Di tutti questi sono Giovan Francesco Penni seguirà Giulio per un primo periodo. Sarà il primo a morire, nel 1528. A Palazzo Te si completava la camera di Amore e Pische.

Bibliografia: Le logge di Raffaello, Musei Vaticani 2008

Immagine: Loggia di Raffaello, particolare

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...