Baci e saluti da Mantova

Le cartoline fanno pensare alla vacanza, all’estate, mare o montagna. Per i turisti che invece verranno in città è d’obbligo inviare i classici “baci e saluti” con un’immagine di Mantova. Non darò consigli di gusto, la scelta è ovviamente libera. Riporto però alcune frasi di Memore Pescasio, il papà di Luigi Pescasio.

Sentite cosa scrive e prendete appunti, turisti e non. “Mantova è una città che aiuta a sognare: una città riposante, quasi che una trama di dolce malinconia si sia posata, leggera e profumata come un velo di sposa, sulla città stessa, rimanendo impigliata nelle sue torri, nei canneti del lago. E’ una malinconia che non è tristezza, ma quasi come un sorriso dietro ad una lacrima. […]Un alone di leggenda è nell’aria: par di arretrar negli anni, di camminare a ritroso nel tempo, e si sogna un poco: un sogno poetico e squisito che ti scende come una carezza nel cuore”.

Prendete una cartolina, scegliete un punto dove scrivere e fate sognare con le vostre parole chi non ha ancora visto Mantova. Baci e saluti.

Bibliografia: Memore Pescasio, Aria di Mantova, 1971

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...