A Mantova per sentirsi impressionisti

Mantova città perfetta per vedere la sovrapposizione tra Medioevo e Rinascimento e poi i molti altri stili che si sovrappongono come stratificata Torta Elvezia. Ma se vi dicessi che è anche una perfetta meta per pittori? Vi consiglio alcuni luoghi per sentirvi Monet

Pittori della domenica, professionisti, amatori. Prima di partire un rapido controllo all’attrezzatura. Cavalletto, tubetti, tela, stracci e una veloce merenda. Per i meno pazienti e meno artisti potete anche fermare l’attimo con lo smartphone e con un buon filtro di Instagram. Poco dopo il limite dell’antica Porta Pradella i Giardini Nuvolari sono una piccola Giverny. Perfino un ponticello fa comunicare le due sponde di un corso d’acqua che passa in mezzo al Parco. Qui può cominciare il vostro confronto con Monet. Per un pomeriggio alla Seraut invece potete andare in bici a Belfiore. Dolci collinette erbose accolgono sparse qua e là “colazioni sull’erba”. Sullo sfondo il Lago Superiore e uno schieramento di pescatori che ad ogni passo vi diranno di fare silenzio. Se fate una foto ricordatevi di mettere in modalità ufficio. Per una sosta invece più selvaggia e fuori dagli schemi urbani c’è Bosco Fontana, residenza di caccia e di allevamento della Famiglia Gonzaga. Se volete rimanere in bici c’è una ciclabile, con direzione Peschiera, che fa per voi. Sarete avvolti dalla frescura delle foglie e per il tempo che passerete avrete un altro schermo di colori nella retina. Più lontano, in direzione Goito, invece Parco Bertone. All’interno si conservano piccole oasi di silenzio: l’ombra e la luce giocano negli specchi d’acqua piatta. Al tramonto l’unico posto a Mantova per un pittore di natura è il lungolago. Inferiore, Superiore o di Mezzo. A luglio c’è lo spettacolo profumato dei fiori di loto per usare l’hashtag #giappone e dare ancora più un tocco di impressionismo. Sono sicuro che vorrete fermare la scena di una barca che si acceca nel sole. Ultime prospettive. Dalla parte della città per vedere la fuga dei ponti come un Turner senza bufera. Dalla parte di San Giorgio se vorrete fare vostro lo skyline della città che si infiamma un’altra volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...