Messisbugo e il suo piatto buono da morire

Ferrara 1529. La Corte di Alfonso I si preparava ad accogliere l’imperatore Carlo V. Ad organizzare il banchetto Cristoforo Messisbugo che per l’occasione creerà la cena che per volere del Duca doveva passare alla storia. Tutto ebbe inizio da Ferrara. La macchina spettacolare del banchetto opulento, organizzato e artistico trova la sua massima espressione nella corte di Alfonso I e nelle mani e nella testa di Messisbugo. Nato e cresciuto a Ferrara, Messi detto lo Sbugo, cela nel nome probabilissime origini fiamminghe. Aveva viaggiato tra le corti europee più importanti, conosceva lingue, usanze, culture e cucine. Di tutte le sue conoscenze Messisbugo crea un impasto unico, che comprendeva i gusti francesi, tedeschi e spagnoli unendoli alle tradizioni ferraresi. La cucina fusion. Inventava in cucina come lo scrittore forgia un poema con sapiente uso di parole. Passò alla storia un piatto celebre quanto dannato: i gamberi con le pesche. A Corte però non gli era più permesso fare dopo la morte del Cardinale Ippolito, fratello di Alfonso, morto di indigestione. Troppo buoni o forse senza misura la fame del cardinale. A Ferrara Messisbugo si occupava di banchetti, cucina, cerimonie, scenografie e di politica. Più volte venne inviato in giro per l’Europa in missioni diplomatiche, soprattutto per vendere cannoni presso altre corti, soprattutto a Carlo V. Questa una delle professioni di Alfonso: vendere cannoni, la cui fusione curava personalmente. Le competenze trasversali già allora erano un ottimo biglietto da visita. Cristoforo e Carlo stringono amicizia, in fondo parlano lo stesso dialetto fiammingo. In un solo colpo vendita dei cannoni e prestigiosa onorificenza di conte palatino. Il 24 gennaio 1529 si preparò a Ferrara la cena che passerà alla storia. Parola di Alfonso.

Bibliografia: Riferimento a Pierluigi Ridolfi – Rinascimento a tavola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...